Lavoro

Prevenire e contrastare il burn out

Prevenire e contrastare il burn out:

il lavoro in contesti comunitari, sanitari e socio assistenziali

VENERDÌ 15 DICEMBRE 2017
presso Consorzio SIS - Via Barigozzi 24 - Milano

Il seminario rilascia 4 crediti ECM per tutte le professioni sanitarie

Ai fini dell’acquisizione dei crediti ECM è necessaria la partecipazione all’intero seminario

Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione 2017

Scuola di Impresa Sociale del Consorzio SIS organizza il seminario PREVENIRE E CONTRASTARE IL BURN OUT: IL LAVORO IN CONTESTI COMUNITARI, SANITARI E SOCIO ASSISTENZIALI. Il lavoro in contesti comunitari, o dove si agisce in rapporto individuale operatore/utente, richiede una forte capacità e propensione alla gestione dei vissuti emotivi. Studi recenti sottolineano che educatori, psicologi e operatori sociali in genere incontrano sempre maggiori difficoltà nella presa in carico della domanda di aiuto di pazienti e utenti e nella promozione del cambiamento che viene loro richiesto. Tale situazione non fa che incrementare il rischio di esposizione alla sindrome del burn out. Due i principali ambiti di intervento a tutela degli operatori: un primo piano è quello individuale, che spinge a comprendere le dimensioni nascoste e sfuggenti del pensare e dell’agire educativo. Un secondo piano è quello del gruppo, che rintraccia proprio nelle dinamiche gruppali una determinante imprescindibile. In questo senso, saper riconoscere, prevenire e contrastare il burn out significa imparare a sviluppare la capacità di leggere sé stessi ma anche tutte quelle dinamiche gruppali che caratterizzano il lavoro in équipe, al fine di promuovere strategie comunicative e relazionali alternative.

Il seminario intende offrire strumenti e spunti di riflessione a chi ogni giorno opera in contesti educativi terapeutici e riabilitativi. Attraverso una lettura pedagogica, che rimanda alla Clinica della Formazione, saranno presentati strumenti e metodologie capaci di “esplorare” le dimensioni nascoste delle azioni educative che gli operatori mettono in campo nel loro lavoro quotidiano. Attraverso una lettura psicologica, invece, sarà affrontato il tema del burn out e della gestione dei vissuti emotivi nelle équipe di lavoro.

Programma

Dalle 8.30 alle 9.00: Registrazione dei partecipanti

 

Dalle 9.00 alle 11.00

Dott.ssa Francesca Panaioli – Pedagogista, Formatrice, Consulente Pedagogica, Supervisore di servizi socio-educativi semiresidenziali della cooperativa Spazio Aperto Servizi

Le latenze pedagogiche: indagare sé stessi per migliorare il lavoro educativo e terapeutico. Strumenti di lavoro.

 

Dalle 11.00 alle 13.00

Dott.ssa Mikaela Alessandra Bonvini – Psicologa clinica, Psicoterapeuta a indirizzo analitico-relazionale, Formatrice, Coordinatore tecnico progettuale per cooperativa Spazio Aperto Servizi

Prevenire e contrastare il burn out: processi psicologici e dinamiche relazionali di gruppo.

Metodologia: Interventi frontali ed esposizione di esperienze
Durata: 4 ore
Sede: Consorzio SIS – Via Barigozzi 24 - Milano
Costo: € 55 (IVA 22% inclusa) con rilascio crediti ECM
           € 40 (IVA 22% inclusa) senza rilascio crediti ECM
           Per le Cooperative e gli Enti: dal 2^ iscritto sconto del 10% sul costo di iscrizione (per fruire dello sconto scrivere a corsiecm@consorziosis.org)
Iscrizioni: Scuola di Impresa Sociale - Consorzio SIS | tel. 02 89530175 | corsiecm@consorziosis.org

Modulo d'iscrizione

INNOVAZIONE È LAVORO? DIALOGO TRA PROFIT E NON PROFIT

All’interno della cornice di ComoNExT, La Cooperativa Sociale Il Seme festeggia il trentennale dalla sua fondazione con una giornata di confronto aperta a tutti sui temi di lavoro, territorio e impresa sociale.
Testimonianze dirette ed esempi di successo sul nostro territorio, per cogliere le opportunità, presenti e future, di innovazione e cooperazione tra imprese, terzo settore, enti e istituzioni.

AGENDA:

14.00 Apertura e accoglienza partecipanti;
14.30 Il Racconto: L’esperienza di responsabilità sociale della cooperativa Il Seme;
15.00 Il Confronto: Lavoro e innovazione tra imprese;
16.00 Le Testimonianze: Progetti emblematici a Como;
16.30 Le Prospettive: Cooperazione, collaborazione, contaminazione tra profit e non profit;
17.00 Networking buffet all’interno degli spazi Consorzio S&F

INTERVERRANNO:

Sergio Valentini – Direttore promozione e sviluppo del territorio Unioncamere
Mauro Frangi – Presidente Confcooperative Insubria
Stefano Granata- Presidente CGM
Stefano Soliano – Direttore ComoNExt
Lucia Riboldi – Imprenditrice, Presidente Rete Giunca
Andrea Taborelli – Progetto textile experience
Massimiliano Tansini – Good Food
Michele Borzatta – Consorzio Sistema e Filiera

Moderatore:
Flaviano Zandonai – Segretario generale Iris Network – ricercatore presso Euricse

La partecipazione è libera previa iscrizione sul sito ilseme.info/evento.

Notizie dalle Sedi: 
Allegato: 
Allegati: 

Nasce Coop4job: cooperazione e lavoro per dare nuove e concrete opportunità ai giovani.

Scopri il nuovo portale Coop4job, progetto nato in seno a Confcooperative con il consorzio Mestieri, Idea Lavoro, Elabora, Garanzia Giovani, CoopUp, Fondosviluppo e Federsolidarietà. Coop4Job è la traduzione concreta ed operativa che si vuole dare alla Youth Guarantee, il Piano Europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile, a sostegno dei giovani Neet.

Coop4Job è la chiave di accesso per le opportunità nel mondo cooperativo. E’ una opportunità per consolidare le competenze, è una proposta per avvicinarsi all’innovazione cooperativa, è aiuto alle cooperative femminili e giovanili, è soprattutto accesso agli incentivi della Garanzia Giovani.

Scopri tutto sul sito: www.coop4job.it

Il Bando Cariplo “Favorire lo sviluppo dell’impresa sociale per inserire al lavoro persone in condizione di svantaggio”

 

 

Le politiche nazionali per favorire l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate non sono ancora in grado di garantire pari opportunità di accesso al lavoro a tutte le categorie emergenti nel nostro Paese. Le imprese sociali come principali interlocutori sul territorio lombardo garantiscono percorsi di inserimento lavorativo a persone svantaggiate attraverso attività svolte in forma imprenditoriale. Tale risorsa tuttavia date la crisi economica ed occupazionale, le pressioni competitive dei mercati, l’estensione dei tempi di riscossione dei crediti e la complessità di una gestione condizionata da risultati sia sociali che economici, rendono difficile la crescita e l’efficienza di queste organizzazioni e impongono loro la creazione e lo sviluppo di nuovi sistemi gestionali di impresa.

Il Bando Cariplo “Favorire lo sviluppo dell’impresa sociale per inserire al lavoro persone in condizione di svantaggio” si propone di incoraggiare  l’inserimento lavorativo, in forma stabile e qualificata, di persone svantaggiate, attraverso il sostegno a piani di sviluppo e di rilancio di imprese sociali che garantiscano un miglior posizionamento nel mercato di riferimento, una maggiore sostenibilità delle attività imprenditoriali e un potenziamento delle funzioni organizzative, con particolare riferimento alla gestione dei percorsi di inserimento lavorativo delle persone.

Il Bando manterrà l’iter degli strumenti erogativi senza scadenza, ma sarà attivo solo fino al 31 marzo 2015, data entro la quale sarà possibile presentare i pre-progetti. I progetti definitivi invece dovranno essere inviati entro il 15 settembre 2015 e saranno sottoposti a una sessione di valutazione comparativa.

 

Scarica il bando completo

Tutti i bandi della Fondazione Cariplo

Abbonamento a Lavoro
Go to top